Sansepolcro, rimossa la scritta “Buitoni” dallo stabilimento Newlat

La simbolica cancellazione dello storico marchio segna la fine di una storia durata quasi due secoli

di:
30 Novembre 2022
buitoni cancellazione

Questa mattina a Sansepolcro le operazioni di rimozione della storica scritta “Buitoni” dallo stabilimento Newlat-Delverde in zona industriale. Una squadra di manutentori sta in queste ore pitturando di verde la facciata sulla quale campeggiava il grande logo della storica impresa alimentare, nata nel 1827 proprio nel capoluogo biturgense. A causa del mancato rinnovo della concessione del marchio da parte di Nestlé, proprietaria del brand, dal 1° gennaio di quest’anno lo stabilimento ha interrotto la produzione di prodotti alimentari con il logo Buitoni. Oggi, con questa simbolica cancellazione, si chiude definitivamente una storia durata quasi due secoli.

“Sentimentalmente, e anche storicamente, un colpo al cuore. Perché si sapeva ormai da inizio anno che prima o poi sarebbe successo. Ma quando lo vedi con i tuoi occhi, qualcosa tocca” ha commentato il primo cittadino di Sansepolcro Fabrizio Innocenti. “In qualità di sindaco ho a cuore soprattutto una cosa: che l’attività e l’impiego di personale vadano avanti a prescindere dal logo sovraimpresso - ha aggiunto Innocenti - Mastrolia si è rivelato fin qui un ottimo imprenditore, rispettando i patti enunciati a suo tempo, ha implementato la struttura, ha ampliato il capannone. In un giorno che per ognuno di noi è velato di tristezza, occorre ripartire da questi segnali. Che come amministrazione comunale monitoreremo con la massima attenzione”.

Tags

Abstract
La simbolica cancellazione dello storico marchio segna la fine di una storia durata quasi due secoli